201507.04
0
0

Se la società è cessata, l’ordine di bonifica può essere emesso nei confronti dell’ex amministratore

L’ordine di bonifica, rimasto inadempiuto, era stato correttamente emesso nei confronti di colui che aveva rivestito pacificamente le funzioni di legale rappresentante della società responsabile della contaminazione. A tal fine è del tutto irrilevante la situazione attuale di cessazione dell’attività della società e di cancellazione della stessa dal registro delle imprese, in quanto all’epoca in cui la società era attiva e aveva sversato nel terreno sostanze inquinanti, l’imputato ne era il legale rappresentante e a tal titolo era il naturale destinatario di tutti gli atti amministrativi che si riferiscono all’attività della società. Cass. pen. sentenza del 14.04.2015

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *